Percorso di crescita personale

La “teoria” del Respiro. Il “Tesoro celato” nell’automatismo – Serata Introduttiva alla Pratica del Respiro Consapevole Integrale®


Seminario ONLINE

DATE IN PROGRAMMAZIONE


∼∼∼

Partiamo dal presupposto che non c’è nulla da sapere per respirare.
Veniamo al mondo con la capacità già acquisita. Al contrario di qualsiasi semplice altra cosa come camminare per la quale serve un po’ di pratica, per respirare no.
La sua importanza non è difficile da comprendere se consideriamo che l’attenzione al respiro è richiesta per qualsiasi attività dallo yoga, alla meditazione, passando per ogni attività sportiva, o il canto o il public speaking e via all’infinito.

Quello che però raramente consideriamo è che questo benedetto automatismo ha un limite che deve essere conosciuto per evitare che, con l’andare del tempo, si perda proprio la capacità innata di respirare.
E’ a rischio la vita dunque?
In un certo senso si, almeno se con “vita” intendiamo qualcosa di molto diverso da “sopravvivenza”.  

Questo breve corso di approfondimento si rivolge dunque a chi ha capito o anche già sperimentato che dietro ad un automatismo così democraticamente distribuito, si nasconde un mondo potente, di infinite soluzioni e inesplorate possibilità.


La Tecnica di Respiro Consapevole Integrale® – Rebirthing/Breathwork

Il respiro è vita e la vita è respiro. Noi nasciamo con una inspirazione e moriamo con una espirazione, ma molto spesso la respirazione rimane un atto automatico e inconsapevole a cui diamo poca rilevanza. Ci accorgiamo dell’importanza del respiro quando ci viene a mancare, quando facciamo un grosso sforzo o quando lo teniamo contratto a causa dello stress o in concomitanza di un episodio che ci provoca uno shock emotivo. Altrimenti passiamo intere giornate senza nemmeno accorgerci che è il respiro a sostenere tutta la nostra esistenza.

La scienza e la medicina sono assolutamente consce dell’importanza del respiro, ma il sistema educativo attuale non si prende minimamente carico di “insegnarci a respirare” in modo corretto e vitale, facendo in modo che, di fatto, poche persone hanno una respirazione in grado di sostenere appieno il dispiegarsi della loro vitalità e l’espansione della loro consapevolezza. Eppure siamo nati con una forma di respiro naturale, spontaneo e pieno di energia, ma poi, via via, a causa delle molte tensioni educative e delle ferite emozionali accumulate nel tempo, abbiamo sempre più contratto la nostra vitalità riducendolo la respirazione ad un mero atto di sopravvivenza.

A volte ci ritroviamo con il respiro contratto e bloccato ed osserviamo che di conseguenza anche il fluire della nostra vita viene rallentato inibendo le nostre manifestazioni vitali. Quando invece ci ricordiamo di dare spazio e attenzione al nostro respiro, la vita torna a fluire e le emozioni che prima erano contratte si sciolgono per lasciar spazio nuovamente a espressioni di fiducia, gioia e creatività.


A CHI E’ RIVOLTO?

  • a chi già pratica tecniche di respiro come stimolo di maggior consapevolezza nella pratica
  • a chi vuole approcciarsi alla tecnica del Respiro Consapevole (Rebirthing)


OBIETTIVI DEL CORSO

Oltre all’aspetto fisico e per così dire “tecnico” del respiro, scopriremo:

  • il “significato profondo” del Respiro Consapevole
  • l’Alchimia tra Emozioni e Corpo: come riconoscere le emozioni attraverso il corpo e il nostro respiro.
  • imparare a trasformare le memorie emotive attraverso l’uso consapevole del respiro
  • come il Respiro può “cambiare una brutta giornata“. Si, proprio con un respiro profondo… come diceva la nonna!
  • rendere il Respiro Consapevole una sana ed efficace pratica per vivere la vita quotidiana in modo più equilibrato


Una serata che ha l’ambizione di porsi esattamente
come il respiro di cui parla..: semplice ma fondamentale.

 

N.B. QUESTO INCONTRO E’ PROPEDEUTICO AD EVENTI IN PRESENZA DI PROSSIMA PROGRAMMAZIONE, NEI QUALI SARA’ POSSIBILE SPERIMENTARE DAL VIVO LA TECNICA DEL RESPIRO CONSAPEVOLE INTEGRALE®


DETTAGLI LOGISTICI

Il Corso ha carattere teorico ed esperienziale. E’ richiesto quindi un connessione stabile e la disponibilità al proprio audio/video “aperto” per poter consentirne lo svolgimento.
Saranno consigliati testi per approfondire liberamente gli argomenti trattati durante gli incontri.